martedì 25 settembre 2012

Un mio speciale ritratto

Ogni secondo libero che ha mia figlia lo passa disegnando. Disegna da sempre, disegna con qualsiasi cosa e su qualsiasi cosa. Ho perso il conto di tutti i documenti importanti sui quali non doveva di certo disegnare!!!
I disegni dei figli sono i loro punti di vista, sono l'angolazione di una realtà che magari noi non riusciamo a cogliere. Belli, o meno belli, colorati o scarabocchi non importa.
Ne ho talmente tanti (difficilmente riesco a buttarne via qualcuno) che a volte li metto via insieme senza guardarli e me ne perdo qualcuno per strada... tipo questo...


Impossibile dire che una foto sarebbe stata più fedele alla realtà.....

sabato 22 settembre 2012

Registi in erba e gioco ricicloso

Avete presente quei pomeriggi noiosi che sembrano non finire più? Quei pomeriggi nei quali per quanto ti "scervelli" non riesci a trovare qualcosa da far fare a dei figli annoiati che ti chiedono 1000 volte "mamma cosa faccio?"
Beh non pensavo che mi avrebbero salvata dalla situazione un tubo di una vecchia aspirapolvere, tre palline e un bicchiere di plastica. Il tutto portato da mio papà che con il fare di chi la sa lunga, mi spiegava che queste cose servivano per un gioco. E mentre "componeva" il gioco i miei figli buoni buoni si facevano coinvolgere da questo strano e apparentemente banale gioco.


E visto che i miei figli ultimamente hanno la fissa di fare i registi, per le spiegazioni del gioco vi lascio a questo filmato "girato" da loro... quando si dice "basta poco"...

video


E' quasi da una settimana che con questi pezzi da discarica ci giocano il pomeriggio, simulando olimpiadi, tornei, usando due tubi e creando gare incrociate e altro...


venerdì 21 settembre 2012

AIUTO per una internauta imbranata...

Aiuto, aiuto, aiuto non sò dire altro. Vi spiego. Purtroppo è già capitato a due blogger di trovare questo messaggio quando hanno cercato di aprire la pagina del mio blog:


Io non utilizzo Avast ma Norton. Ho scansionato tutto il PC ma risulta tutto protetto senza l'ombra di un virus. Ho provato a cercare qualche informazione in rete, ma non riesco a uscirne. Mi fà star male pensare che qualcuno viene a trovarmi e trova un messaggio di virus!!!! C'è qualche anima pia in questo web che mi aiuta??? Grazie mille in anticipo!!!

Aggiornamento: Ho fatto analizzare questo blog da Norton safe web e non risulta nulla di infetto o anomalo

lunedì 17 settembre 2012

DIY smalto fai da tè

Girovagando nella rete a volte si trovano delle idee pazzesche che sembrano quasi finte. E' quello che mi è capitato di pensare quando mi sono imbattuta in http://www.delightedmomma.com/2012/05/nails.html...smalto fai da tè???? questa proprio mi mancava. Dovevo per forza provarlo! E poi avevo tutto il materiale in casa. Sì perchè alla fin fine si tratta di riclare uno smalto trasparente e un'ombretto del colore che vogliamo e che magari non usiamo più.


Basta prelevare l'ombretto scelto grattandolo dalla cialda e versarlo nel vasetto dello smalto attraverso un cono fatto con del cartoncino.



Mescolare x bene con un bastoncino e il gioco è fatto. Il bello è che si può decidere quanto ombretto mettere a seconda del risultato, oppure miscelare più colori, cosa che non ho ancora fatto ma che proverò la prossima volta.
Per dovere di cronaca non è che si ottenga uno smalto con la stessa coprenza di uno chanel (ma chi ce l'ha??), ma è un modo a mio avviso carino per riciclare oggetti già presenti in casa che magari era da un pezzo che non usavamo. E poi come la mettiamo con la soddisfazione di dire: "Ti piace lo smalto? eh si l'ho fatto io" :))))



sabato 15 settembre 2012

sewing with her


Adesso che le vacanze estive sono finite, devo proprio ammettere che molte idee e progetti pensati per affrontare e non far annoiare i miei figli  durante l'estate, sono rimasti nella "scatola delle idee".
Ha prevalso invece l'improvvisazione e molte attività sono state ispirate proprio dai miei figli (con mia grande gioia). Come quando mia figlia mi ha chiesto: "mamma mi fai un cuscino per la mia camera? Magari andiamo insieme a scegliere la stoffa?" e io cogliendo la palla al balzo: "Perchè non te lo fai tutto da sola usando anche la macchina da cucire?'' Sapevo che con questa proposta l'avrei lasciata a bocca aperta! E così in poche mosse ha confezionato (ovviamente dietro mio attento controllo) il cuscino più veloce del mondo.


Abbiamo scelto della coloratissima stoffa ikea e tagliato un quadrato e due rettangoli della stessa altezza del quadrato ma con uno la larghezza un pò più stretta rispetto all'altro (in modo che si sovrapposti leggermente andassero a coprire la larghezza del quadrato rendendo inutile una cerniera). Abbiamo praticato un semplice zigzag su tutti i bordi e poi abbiamo imbastito con gli spilli.


Abbiamo cucito il tutto, risvoltato e....


... il cuscino era pronto da abbracciare!!! Ok non era un cuscino confezionato come avrebbe insegnato un qualsiasi manuale di cucito, ma è stato un bel modo per passare un pò di tempo insieme e magari sarà servito per insegnarle qualcosina, non fosse altro che l'amore per le cose fatte a mano.








venerdì 7 settembre 2012

Almeno ci provo!!

foto pessima dal cellulare...
- insalata greca
- insalata mista
- cous cous
 
Colorata, sana e anche deliziosa... quanto resisterò?


martedì 4 settembre 2012

Sono un diesel



Ma come è successo che fino a "ieri" avevo indosso sempre le infradito, con i piedi eternamente "sporchi" di sabbia, e adesso invece mi ritrovo catalputata in un frenetico settembre? Mi sento sdoppiata... è come se una parte di me (testa e pancia) fosse ancora beatamente al mare e il resto muove invece dei passi incerti nella quotidianità casalinga. Mi muovo nel caos settembrino fatto di riunioni, corse a comprare gli ultimi libri,  incastri di vari impegni per il nuovo anno scolastico! E non riesco a ingranare, non riesco a imboccare la strada che mi riporti in carreggiata... ma poi  è quello che voglio?


I nostri sono stati giorni lenti e pigri come deve essere una vacanza, con indosso sempre il costume, pareo  (a volte direttamente l'asciugamano) alla caccia di spiaggie nuove da esplorare.


Ed ancora una volta la natura ci stupisce, lasciandoci senza fiato con paesaggi che sorprendono, catturano.
Chilometri e chilometri persi nel nulla di una terra deserta, aspra con un caldo esagerato, e poi d'improvviso dopo una curva ti appare il mare di un abbagliante azzurro.


E quando è  possibile bagnarsi appena i piedi perchè il mare è tempesta, non ci resta che ammirare la sua potenza e maestosità...




Si intuisce che semplicemente adoro il mare?

C'è comunque una nota dolente, che non riesco a scacciare dai miei pensieri.
Noi scegliamo quasi sempre il campeggio come sistemazione per i nostri viaggi, e purtroppo questa volta ho sperimentato la maleducazione delle persone, il non saper rispettare l'altro. Nello specifico purtroppo mi riferisco alla continua confusione e rumore a ogni ora del giorno e della notte da parte di compagnie di campeggiatori (famiglie non adolescenti) con il tacito assenso della direzione del campeggio stesso. Direzione che dopo i nostri continui richiami ha un  pò mitigato la situazione. Ma a me un pò di amaro rimane... perchè non rispettare le regole (in questo caso del silenzio) che esistono e dover sempre per forza essere richiamati all'ordine come si fà per i bambini dell'asilo?
Il rispetto e il senso civico con dovrebbero andare in vacanza!