mercoledì 25 aprile 2012

Riciclo jeans bucati/1



Ho perso il conto di quante toppe di varie dimensioni e colori ho attaccato sui jeans bucati dei miei figli. Nel cesto dei lavori ci sono sempre 2/3 paia di jeans che aspettano di essere sistemati...


Così questa volta, complice l'arrivo imminente della bella stagione,  mi sono intestardita a provare qualcosa di nuovo (almeno x me).... riciclando dei jeans in condizioni pietose e creandone invece delle versioni estive.


Ho tagliato i pantaloni all'altezza del ginocchio (x noi è sempre questo il punto critico). Avevo in casa delle strisce di stoffa (mai buttare via nulla) che su un lato avevano già un bordino pronto.


Quindi ho aperto il jeans sul lato della cucitura della gamba, e cucito la striscia di stoffa direttamente sul dritto.

Ho risvoltato il pantalone e dopo aver fatto una piega veloce sul lato della stoffa da cucire, ho cucito il tutto sulla parte interna del jeans. Nella foto ho evidenziato in rosso la posizione della sfoffa a righette aggiunta.
Alla fine mi è bastato ricucire sul rovescio il lato della gamba che avevo scucito all'inizio e il gioco è fatto.

Se siete interessati a copiare questo tutorial e non capite dei passaggi chiedete pure, io ho fatto un pò di testa mia senza seguire tutorial e cambiando idea strada facendo.

Ho già in mente altra soluzioni per i jeans bucati rimanenti (il lavoro qui non manca mai)!!!


lunedì 23 aprile 2012

Weekend









video

Il nostro è strato un meraviglioso e rigenerante weekend (ogni tanto ci vuole!!) e il vostro?



venerdì 20 aprile 2012

Estate anticipata


A casa nostra siamo proprio stanchi di aspettare la primavera che sembra non arrivare più!. Così abbiamo deciso di aspettare direttamente l'estate!!!


Complice un pomeriggio nuvoloso e un proseguire di richieste sempre più pressanti (mamma cosa posso fare?) ho deciso far provare la macchina da cucire ai miei figli.


Usando pezzi di stoffa avanzata da progetti precedenti abbiamo realizzato una bunting con la scritta ESTATE. Sul rovescio delle varie stoffe abbiamo disegnato le varie lettere, che poi sono state ritagliate e semplicemente cucite. Li ho lasciati abbastanza liberi (sempre con la mia supervisione) nel cucire (basti guardare le cuciture), in modo che fosse anche una cosa creativa e non troppo pignola (come tenderei ad essere io).


Il lavoro risultato non aspetta altro che le temperature si alzino per poter essere appeso fuori in giardino da qualche parte (magari proprio per una festa di inizio estate).
Così siamo riusciti a superare un altro pomeriggio chiusi in casa!!!

mercoledì 18 aprile 2012

Bomboniere

L'anno scorso ero alla ricerca di un'idea per realizzare delle bomboniere, ma più il tempo passava è più mi rendevo conto che non ne "cavavo un ragno dal buco". Finchè non mi sono imbattuta nel sito della mitica Federica www.countrykittyland.com... e chi non la conosce???


Il tutorial (http://www.countrykittyland.com/2011/04/country-dreams-e-arrivato.html) è spiegato molto bene e il risultato ha soddisfatto sia la sottoscritta che le persone che hanno ricevuto le bomboniere.

E da molto tempo che mi riprometto di ringraziarla per l'idea, così lo faccio ora pubblicamente.
GRAZIE MILLE!!!

lunedì 16 aprile 2012

Riciclo vintage


Ci sono a volte oggetti che abbiamo in casa che apparentemente sembrano valere meno di niente. Ma se si guarda con un occhio un pò più attento rivelano dei piccoli tesori.


Questa era la scatola di latta dei "gioielli" di mia nonna. Niente di oro o argento solo un insieme di collane rotte, pendagli con perle mancanti, e così via.

Poi capita che guardandoli ti viene un'idea e il cervello inizia a frullare, finchè non metti a fuoco il tutto. Così basta prendere quella carta con stampati tanti angeli (trovato su un giornale e tenuta da parte per tanti anni), ritagliarne uno, aggiungere una perlina, una catenina vecchia e il gioco è fatto.





Un'altro ritaglio, questa volta da una stampa trovata su internet, un cordoncino, un fiocchetto...e un'altra collana vintage è pronta!




e adesso chi mi ferma più??

domenica 15 aprile 2012

Pranzo domenicale....aiuto!!!!

Ok lo ammetto, a me non piace mangiare nei ristoranti!!! In certe occasioni però non posso sottrarmi e con tutta la ciurma (suocera a seguito) oggi abbiamo pranzato in un ristorante consigliato da amici!!! Premetto che una delle cose che odio di più al mondo è ASPETTARE. Ma quando l'attesa si protrae per ore con i figli che continuamente ti chiedono "ma quando arrivano i primi???" "Io sono stufo di stare seduto" "Io vado fuori a giocare (con la pioggia), beh ecco io sbotto!!! Poi aggiungiamo che in questo caso la cameriera (no non ho scritto male UNA cameriera per due sale) era tutt'altro che simpatica; mi sono stati portati piatti che non avevo ordinato (e... gli avevamo finiti i gnocchetti); il conto era completamente esagerato.... beh allora capirete il perchè del titolo del post!!!

Per fortuna a casa mi aspettava la torta fatta ieri... ne volete una fetta?


giovedì 12 aprile 2012

Stasera... Focaccia

Mamma ci fai la focaccia? eh, ma, forse , adesso vediamo.
Antifona: le focacce ed affini non mi sono mai riuscite. Mi veniva sempre una sottospecie di "cosa" dura e sempre molto fine.
Poi invece ho trovato una ricetta in rete... e il risultato FANTASTICO!!


Ingredienti
Impasto
- 1/2 cubetto di lievito 
- 1/2 cucchiaino di zucchero
- 1/2 bicchiere di latte
- 500 gr di farina per pane
acqua qb
- un pizzico di sale
Copertura
- 1/2 bicchiere di olio
1/2 bicchiere di acqua
- sale grosso

Per l'impasto sbriciolare il cubetto con la farina, aggiungere lo zucchero e il latte. Sale e acqua impastando fino ad ottenere una palla morbida che va fatta riposare in un posto coperto per 1 ora.
Dopodichè stendere con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia di circa 1 cm. Per la copertura unire olio acqua e versarlo sopra la focaccia. Infine distribuire sopra del sale grosso. In forno per 25 min. a 150°.

BUONISSIMA!!!
PS. Non ho fatto in tempo a fotografarla intera!!!

lunedì 9 aprile 2012

Con una scatola di scarpe


Oggi sembra quasi impossibile costruirsi un gioco in casa. Ma fino a non molti anni fà (mio papà mi ha sempre affascinato con i suoi racconti su come si costruiva i giocattoli) era una pratica comune. Dalla ricerca dei materiali (sempre di uso comune), all'ingegno nel costruire, tutto era un gioco. Un gioco intelligente direi in quando permetteva di elaborare progetti e trovare soluzioni con pochi mezzi  ... senza tralasciare che il risultato era unico.
Così per quanto possibile (alla fin fine ognune vive nei propri tempi) cerco di proporre, ai miei figli, giochi che includino anche la parte della costruzione.
L'idea non è mia, ma l'ho trovata in un libro della biblioteca comunale (non mi ricordo il titolo) e partendo da una scatola di scarpe si arriva in poco tempo a un bel gioco con le biglie.



Occorrente
- una scatola di scarpe
- colori e forbici
- biglie
Procedimento:
- Praticare con le forbici dei buchi di diversa misura sulla parete frontale della scatola, assegnando a ogni buco un punteggio (5,10,20,30).
- Colorare il tutto come fosse un pezzo di groviera
- Ritagliare da un pezzo di cartone un topino e applicarlo sulla scatola nella parte superiore (per abbellire)
Ogni giocatore ha a disposizione un certo numero di tiri da una certa distanza.
Ogni volta che la biglia entra in un buco totalizza il numero corrispondente. Vince chi raggiunge il punteggio più alto
Semplice no?
(fatemi sapere se vi è piaciuta l'idea)


Consiglio vivamente a chi non la conoscesse già di visitare il sito di una bravissima artista:
anche perchè ha lanciato un allettante giveaway (ma non solo per quello!!!)


sabato 7 aprile 2012

Nuovi vicini...

Auguri di una serena Pasqua
anche dalla nostra nuova vicina di "casa"...


giovedì 5 aprile 2012

Riciclo "molto" creativo

Stamattina, mentre guardavo il cestino, mi sono resa conto che era un peccato
buttare via tanta stoffa;
anche se erano tutti pezzettini, apparentemente inutilizzabili,
mi è venuta un'idea:
perchè non provare a riciclarli e dargli una seconda vita???


Ho iniziato a cucire, un pò a casaccio, i pezzetti di stoffa dritto contro dritto.
Poi essendo di varie altezze ho uniformato tagliando alla stessa altezza
e formando due rettangoli.

 Ho quindi cucito velocemente una cerniera che avevo già in casa
(e che vista il colore difficilmente avrei usato per altra cosa).

Beh alla fin fine la pochettina che ne è uscita a qualcosa è servita!!!

martedì 3 aprile 2012

Sua maestà: la Micia


A casa nostra c'è un componente della famiglia che viene trattato come un reale.
Non lavora, non fà nessuna fatica se non andare dal divano al tappeto.
E' il primo che mangia (e solo quello che vuole) al mattino;
e alla sera non iniziamo a mangiare se prima non ha mangiato lui.


Lui anzi Lei è la nostra micia.
Il nome non è certo originale ma gli è stato dato dai miei figli quando erano piccoli. Nel corso degli anni le sono state attribuiti ogni sorta di nomignoli ai quali Lei risponde sempre.

Questa è la sua massima concezione di movimento - Stiracchiamento sul divano

Ripensandoci un lavoro c'è l'ha: dispensatrice di coccole e scaldino nelle sere fredde!!!
Qualcuno (non so chi l'ha scritto): "Il cane ti insegna ad amare il gatto a vivere..."
ciao

lunedì 2 aprile 2012

La bacheca dei tesori


Come tutti gli esploratori in erba, anche mio figlio porta a casa ogni genere di "tesoro" dopo le nostre avventure. Tesori che non si possono certo tenere chiusi in qualche scatola! Allora mi è venuta l'idea sfogliando il libro "manuale d'avventura" ed. Giunti Junior, di costruire  una bacheca da appendere nella sua camera.


Bastano poche assicelle di legno (che si trovano in tutti i brico) e qualche chiodo.
Ovviamente la cosa più bella, è stata trascorrere il pomeriggio insieme al papà per costruire qualcosa insieme, e rendersi conto che le cose si possono anche costruire
senza per forza comperare tutto.


Ora la bacheca ha il posto d'onore nella sua cameretta e orgoglioso ai suoi amici dice sempre:
"L'ho fatta io con il mio papà!"


Mio figlio colleziona francobolli e biglie (anch'io e mio marito li collezionavamo da piccoli)
ma sembra essere quasi l'unico tra i suoi compagni che lo fà....
ditemi per favore che anche i vostri hanno la mania x queste "vecchie" collezioni...
(sono stufa di vedere solo gormiti, etc)