mercoledì 25 aprile 2012

Riciclo jeans bucati/1



Ho perso il conto di quante toppe di varie dimensioni e colori ho attaccato sui jeans bucati dei miei figli. Nel cesto dei lavori ci sono sempre 2/3 paia di jeans che aspettano di essere sistemati...


Così questa volta, complice l'arrivo imminente della bella stagione,  mi sono intestardita a provare qualcosa di nuovo (almeno x me).... riciclando dei jeans in condizioni pietose e creandone invece delle versioni estive.


Ho tagliato i pantaloni all'altezza del ginocchio (x noi è sempre questo il punto critico). Avevo in casa delle strisce di stoffa (mai buttare via nulla) che su un lato avevano già un bordino pronto.


Quindi ho aperto il jeans sul lato della cucitura della gamba, e cucito la striscia di stoffa direttamente sul dritto.

Ho risvoltato il pantalone e dopo aver fatto una piega veloce sul lato della stoffa da cucire, ho cucito il tutto sulla parte interna del jeans. Nella foto ho evidenziato in rosso la posizione della sfoffa a righette aggiunta.
Alla fine mi è bastato ricucire sul rovescio il lato della gamba che avevo scucito all'inizio e il gioco è fatto.

Se siete interessati a copiare questo tutorial e non capite dei passaggi chiedete pure, io ho fatto un pò di testa mia senza seguire tutorial e cambiando idea strada facendo.

Ho già in mente altra soluzioni per i jeans bucati rimanenti (il lavoro qui non manca mai)!!!


4 commenti:

  1. belli! buon lavoro anche a te!

    RispondiElimina
  2. COME TI CAPISCO! Proprio ieri mi sono accorta che G. e' riuscito a bucare anche i pantaloni presi 2 mesi fa con un bel rinforzo sulle ginocchia. Ma che devo fare? La tua idea e' davvero carina, io invece nel cassetto ho quello che chiamo "il donatore d'organi": un vecchio paio di jeans distrutto da cui prelevare pezzi di stoffa.
    Non ci si annoia mai eh?
    Ciao Scake

    RispondiElimina
  3. wildberry è super distruttore di pantaloni (e di scarpe...)
    io pensavo di tagliargleli e basta ma ora che vedo i tuoi mi sento un pò str...a
    è che poi lo so che magari inizio ma non finisco...
    va beh, ci penso

    RispondiElimina
  4. Vedo che sei bravissima con ago e filo e creatività, proprio il contrario di me che a momenti non so attaccare un bottone. Complimenti!

    RispondiElimina